Biodinamico significa...

La cura della terra è una missione culturale da millenni. Il mantenimento dei caratteri culturali e, al contempo, la produzione di alimenti d'alta qualità sono oggi possibili solo mediante un deciso cambiamento della cultura agricola. Chi pratica l'agricoltura biodinamica vuole contribuire a questo cambiamento puntando verso uno sviluppo comune di uomo e terra nonché elaborando e mettendo in pratica le conoscenze necessarie a questo scopo. Il risultato è un'agricoltura sostenibile che si carica di responsabilità ecologiche, sociali ed economiche per il futuro. 

Gli 8 trattati di Rudolf Steiner, pubblicati nel 1924, danno vita a "Impulsi scientifico-spirituali per il progresso dell’agricoltura". Molto prima che il termine "ecologia" diventasse di moda, Steiner ebbe l'idea di concepire l'agricoltura come un organismo e di organizzarlo di conseguenza, in base alle caratteristiche di ogni luogo. La natura ha voluto che suolo, sottosuolo, flora e fauna fossero in stretta interdipendenza l'uno dall'altro. L'intensificazione dei processi naturali trova un'ottima base nella molteplice rotazione delle colture, nella concimazione organica e armonica, nell'allevamento secondo natura con foraggio autoprodotto e nell'organizzazione consapevole del paesaggio, per esempio con la creazione di boscaglie o biotopi umidi e la cura delle foreste. 

Un'agricoltura sana nasce dallo stimolo mirato dei processi vitali. Gli obiettivi sono il mantenimento e l'incremento della fertilità naturale del suolo, lo stimolo della resistenza delle piante ai parassiti e alle malattie, la produzione di alimenti pregiati (ovvero rivitalizzanti) per uomini e animali. Le sostanze impiegate in azienda devono provenire da esseri viventi, gli animali e le piante devono svilupparsi di generazione in generazione insieme al luogo dove vivono. Nella sua attività, l'agricoltore tiene conto di forze e interazioni reciproche, ambiente e cosmo in base ai loro ritmi e alle loro leggi. 

Mediante i preparati, nati da processi naturali, a base di piante officinali e involucri animali, gli agricoltori e gli erboristi biodinamici rafforzano e armonizzano la fertilità del suolo e i processi vitali, sostengono le forze autoregolanti di madre natura e raggiungono una caratteristica qualità negli alimenti. 

Lo sviluppo dell'agricoltura non è indipendente dalla società. La responsabilità sociale viene presa in mano dalle fattorie biodinamiche: creano nuovi posti di lavoro e di formazione, sperimentano nuove forme di diritto e società adatte all'agricoltura, integrano attività socioterapeutiche e, non ultimo, riavvicinano le città e le campagne.

Servizio clienti

Latequina
Prodotti a base di latte di cavalla
San Vito 8
I-39053 Cornedo all'Isarco

+39 0471 095099

Domande frequenti